UNA CASA PIU’ MINIMAL

Vivere in un ambiente pulito, luminoso ed organizzato è un traguardo raggiungibile per tutti.
Se vi sentite circondati da troppi oggetti, soffocati dal vostro stesso mobilio,
impiegate ore per pulire e riordinare settimanalmente, iniziate a riflettere
seriamente su un cambiamento radicale del vostro modo di vivere e della vostra abitazione.
Meno è meglio !
L’ ho capito a mie spese dopo aver trascorso anni alla ricerca dell’arredamento perfetto, a circondarmi di oggetti che pensavo potessero renderlo esteticamente appagante.
Il mio punto di svolta è stato il riordino secondo il metodo Marie Kondo, ma tutt’ ora sento che ancora non è terminato il mio processo di disintossicazione da superfluo !
In questo articolo vorrei darvi alcune idee per una casa minimal, organizzata e accogliente!
Troverete anche piccoli consigli di design, anche se ognuno di noi è unico come lo è il suo stile e la sua dimora.
Ecco i consigli sulle stanze principali della casa :

SOGGIORNO
Partiamo da una delle zone più utilizzate della casa, dove ospitate amici e parenti e dove vi concedete il meritato relax dopo una lunga giornata.
Il soggiorno dovrebbe contenere pochi elementi di arredo mirati unicamente alla funzionalità della stanza;
gli elementi che secondo me non devono mai mancare sono :
1) DIVANO
A mio avviso meglio singolo e linare in quanto trasmette sensazione di ordine e spazio.
Se volete spazio e ordine, evitate i modelli con isola fissa, preferite invece elementi aggiuntivi come pouf e isole che possono essere facilmente spostati creando ulteriori sedute all’ occorrenza.
Se avete spazio e vi piace come opzione, completate il vostro angolo relax con una poltrona dedicata alla lettura.
2) MOBILE
Un mobile in soggiorno è indispensabile per contenere i vostri oggetti, pochi o tanti che siano.
Evitate le composizioni molto articolate e di dimensioni eccessive che potrebbero stancarvi negli anni e riempire eccessivamente gli spazi.
Il mio consiglio è quello di, dopo aver fatto un bel decluttering, acquistare o tenere un mobile soltanto di dimensioni adatte agli spazi a disposizione.
Se volete una casa minimal, puntate su un design lineare e pulito.
3) TAVOLO DA PRANZO
Se avete lo spazio e non avete l’abitudine di mangiare in cucina, organizzate nel vostro soggiorno un angolo pranzo che rifletta la vostra personalità sia per lo stile che per i colori.
Se avete spazio, potete optare per un tavolo rettangolare che abbia delle prolunghe da utilizzare all’occorrenza, come quello che ho scelto io.
Vi lascio il link qui sotto, è Made in Italy ed è veramente stupendo.
Se invece non avete moltissimo spazio, preferite un tavolo rotondo o quadrato.
Lasciate il vostro tavolo sempre sgombero, di modo che la sua preparazione non richieda perdita di tempo per spostare gli oggetti che lo invadono.

Tutto qui ?
Ebbene si, la restante parte degli oggetti sono facoltativi, ma l’essenziale è veramente tutto qui !
Se amate vedere film e documentari, armatevi di TV.
Se amate leggere dedicate qualche mensola ai vostri libri.
Il minimalismo non segue regole precise ed il suo stile è totalmente personale.
Cercate di lasciare il pavimento il più sgombero possibile di modo da dare a chi entra nella vostra casa un senso di leggerezza e ordine.
Decorate con pochi elementi il vostro soggiorno, non sovraccaricatelo di quadri, stampe e piccoli oggetti.
Il mio consiglio per la scelta della palette di colori è di utilizzarne di neutri, tinte pastello molto chiare che rilassano e non stancano.
In questo modo risparmierete tempo che potrete dedicare ad altro e la vostra vita sarà meno stressata.

CUCINA
Il cuore della vostra casa, stanza nella quale preparate i vostri pasti.
La cucina è secondo me la stanza più difficile da tenere in ordine.
Qui vi sono tantissimi oggetti di uso quotidiano, piatti, bicchieri, utensili, barattoli per gli alimenti…tutti questi oggetti tendono a moltiplicarsi con il passare degli anni.
Il mio consiglio anche qui è di effettuare un bel declutter e tenere solamente tutto ciò che vi trasmette delle emozioni.
Non riservate il famoso servizio di piatti per le occasioni, iniziate invece ad utilizzarlo quotidianamente e la vostra vita diventerà speciale perchè utilizzerete solo oggetti che vi fanno stare bene.
Eliminate gli utensili vecchi, quelli doppi o quelli rovinati.
Eliminate le tazzine spaiate, i piatti sbeccati e i bicchieri opacizzati.
Tenete la vostra cucina sempre pulita, soprattutto i ripiani e cercate di tenere questi ultimi sgomberi, di modo che il momento della preparazione dei pasti non diventi un incubo !
Pulite regolarmente il vostro frigorifero e non lasciate mai al suo interno alimenti scaduti.
Non esagerate con le pentole e le pirofile da forno.
Dopo anni mi sono resa conto che utilizzo sempre le solite tre pentole…
ho smesso quindi di acquistarne di più di quelle necessarie acquistandone poche ma di qualità.
Per quanto riguarda il design, questo è del tutto personale.
Se volete rinnovare la vostra cucina ma non avete un grande budget, potete togliere dei pensili che non vi piacciono più e sostituirli con delle mensole a vista.
Potete sostituire il vostro vecchio piano di lavoro con uno nuovo oppure cimentarvi, se siete particolarmente bravi, a dipingere le antine !

BAGNO
Questa stanza è dove ricaricate le batterie tutti i giorni e dove vi prendete cura del vostro corpo.
Anche in questa stanza vige la regola del lasciare le superfici ed il pavimento sgombero, mantenete quotidianamente pulite superfici e sanitari.
Non riempite la stanza di troppi decori che appesantiscono l’ ambiente, questo è il luogo per eccellenza della liberazione !
Dopo aver fatto decluttering in questa stanza, dovrebbero rimanere solamente prodotti per la cura del corpo che utilizzate regolarmente e dei set di asciugamani in giusta quantità e in buono stato.
Gettate via prodotti scaduti, profumi che non utilizzate e tessuti consumati.
Cercate di essere obbiettivi su ciò che veramente vi occorre e godetevi la vostra sala da bagno !

CAMERA DA LETTO
Partite pensando a come vorreste che fosse la stanza dove vi rigenerate.
Pensate a cosa non può mancare e a cosa invece crea disordine.
Partite dal vostro armadio, dai vostri vestiti che sono ciò che più
sta a contatto con voi e dopo aver fatto decluttering forse vi rimarranno solo tre magliette e due jeans, ma saranno le uniche cose che veramente vi rappresentano !
Dopo numerosi anni passati a cercare la tinta perfetta per la mia camera da letto, decisi semplicemente di colorare le pareti di bianco!
Sono partita dalla mia idea di minimalismo, sgomberando proprio questa stanza per prima.
Mi sono resa conto di aver bisogno di spazio, ordine e linee rette.
Tutto attorno a me sembrava soffocarmi e quando andavo a letto non riuscivo a godermi la stanza, mi sembrava costantemente in disordine e troppo affollata.
Create la vostra stanza in maniera armoniosa puntando alle cose semplici ed ai colori tenui.

Infine, come ho già detto, non circondatevi di oggetti inutili, circondatevi solo dell’essenziale.
Vivete la vostra casa e amate ogni singolo istante trascorso al suo interno.
Fate spazio nelle vostre vite, questo è l’ inizio del cambiamento !


La perfezione si ottiene non quando non c’è nient’altro da aggiungere,
bensì quando non c’è più niente da togliere
Antoine De Saint – Exupérie

Il mio angolo pranzo!

Lascia un commento